Lo Studio

Lo Studio si impegna ad offrire ai propri clienti un servizio di qualità, affidabile e orientato al risultato, occupandosi esclusivamente di materie per le quali può contare su valide e consolidate competenze professionali.

I professionisti dello Studio sono in grado di combinare sinergicamente le proprie rispettive specializzazioni e assicurare, sia a livello di consulenza stragiudiziale sia in ambito giudiziale, un servizio appropriato in relazione a questioni contraddistinte da un certo grado di interdisciplinarietà e che pertanto richiedono competenze sia in diritto civile che in diritto penale.

Il rapporto con i clienti è improntato alla massima trasparenza, impegnandosi a trasmettere ai propri assistiti informazioni chiare e precise circa la fattibilità, i rischi e le concrete prospettive di successo delle azioni legali; lo Studio assicura un adeguato aggiornamento degli sviluppi delle pratiche in corso.

Lo Studio assicura il più scrupoloso rispetto delle regole deontologiche della professione forense e concorda preventivamente con i propri clienti le condizioni anche economiche per l’assunzione dell’incarico, commisurando le competenze anche al risultato concretamente ottenuto e predisponendo se del caso soluzioni flessibili e personalizzate di pagamento.

Il conseguimento di un risultato utile per il cliente costituisce l’obiettivo principale dei nostri sforzi e una bussola nella scelta della più adeguata strategia difensiva; in quest’ottica lo Studio effettua sempre una attenta valutazione dell’adeguatezza e dell’opportunità in termini di costi/benefici delle azioni legali esperibili, esaminando ogni volta le eventuali possibilità di risoluzione alternativa delle controversie con il ricorso a soluzioni conciliate atte ad evitare il contenzioso giudiziale e a regolamentazioni transattive delle vertenze pendenti.

Trasparenza, professionalità, attenzione al risultato e interdisciplinarietà: sono questi i valori di fondo cui ci ispiriamo.

News Giuridiche

set24

24/09/2022

Lavoro e infelicità: il nuovo binomio post Covid-19?

Non è una novità, anzi potrebbe definirsi

set23

23/09/2022

Aiuti-ter: il CdM approva il decreto

<p>Nella settimana in cui è stata